You can enable/disable right clicking from Theme Options and customize this message too.

Vietnam – Day 10 – Tai Chi ad Hanoi, bici a Ninh Binh

Dopo la lunga notte nella cabina VIP del treno King Express, siamo arrivati ad Hanoi alle 4:30, quando la città, ancora al buio (non ci sono illuminazioni pubbliche nelle strade), comincia pian piano a svegliarsi.

Fitness per tutti ad Hanoi

Alle prime luci dell’alba, camminando dalla stazione verso io centro storico (20 minuti di cammino), abbiamo cominciato a notare sempre più persone fare stretching e piccoli esercizi fisici.

Arrivati al lago Hoam Kiem, centro nevralgico della citta, alle 6 circa, lo spettacolo davanti ai nostri occhi era surreale, quasi comico: tutti, ma proprio tutti, anziani e giovani, facevano attività fisica di ogni tipo, gruppi di danza, corsa, tai chi. C’era chi muoveva solo la gamba, chi solo la testa, chi solo un braccio, movimenti curiosi che poi ho scoperto corrispondere al Tai Chi. arte marziale cinese, molto diffusa in asia.

img_2032

Una situazione generica di iperattività, gia alle 6 di mattina, mai vista prima!

Ancora addormentati dalla scomoda nottata in treno, ci siamo sentiti letteralmente frastornati da tutta questo movimento e iperattività tutt’intorno.

Tempo per un Egg Coffee

La sosta al bar per provare il tipico Egg Coffee hanoiano, ha aiutato a svegliarci prima di prendere un altro treno, stavolta per Ninh Binh. L’Egg Coffee, è una delle bevande più diffuse di Hanoi, detto anche “il tiramisù liquido”. Si tratta infatti di una crema a base di tuorli d’uovo, zucchero e latte condensato, che viene poi versata sul caffe’ caldo (varietà Robusta vietnamita), rendendo il tutto molto molto gustoso…

Processed with VSCO with f2 preset

In treno verso Ninh Binh

La tappa finale di questa decima giornata di viaggio in Vietnam è Ninh Binh, famosa per le escursioni in barca a Tam Coc e Trang An, tra le formazioni rocciose carsiche e caverne e detta, per questo, la Halong Bay terrestre.

Siamo arrivati cosi a Ninh Binh, da Hanoi, alle 11:30, due ore e mezza di viaggio, per poi prendere un taxi che in dieci minuti ci ha portato nel villaggio di Xuan Ang Noi, dove avremmo poi alloggiato in uno dei migliori home stay di tutto il viaggio: il Limestone view homestay, del simpaticissimo signor Dzung che ci accoglie con tanta allegria.

07-12-2016-16-02-39

img_2045

Una tranquilla serata passeggiando in bici tra le spettacolari rocce carsiche

Sistemati bagagli nella grande e pulitissima camera con vista panoramica su una delle rocce carsiche, prendiamo subito le bici (gratuite) ed cominciamo ad esplorare il villaggio e i suoi dintorni.

tkel3035

Suggestiva la visita in un tempio buddista dove, un monaco ultracentenario, stava celebrando un rito leggendo da un vecchio libro e battendo a tempo un bastone di legno su una piccola campana. Avrei voluto vederlo in faccia e fotografarlo, ma non sapevamo quanto sarebbe durata la cerimonia, per cui dopo un po’ siamo andati via.

img_2063

Abbiamo continuato a pedalare tra le grandi rocce carsiche circondate da corsi d’acqua, casette e papere. in uno scenario davvero unico e molto rilassante.


La mia fotografia

Giornata di riposo questa, soltanto qualche foto fatta durante la passeggiata in bici nel piccolo villaggio e nella campagna vicina.


Informazioni utili

  • Il treno locale, da Hanoi a Ninh Binh (carrozza SE5), costa solo 80.000VND e la corsa dura 2:30h circa.
  • Dove dormire: “Limestone view homestay”, nel villaggio di Xuan Ang Noi, è un’ottima sistemazione, perfetta per esplorare a pochissima distanza, sia Trang An (2km) che Tam Coc (5km). Camera molto spaziosa e pulitissima. Personale fantastico!

La giornata per immagini (iphone 6s)

 [envira-gallery id=”2759″]

Leave a comment